pdfBilancio 2016

pdf Bilancio 2015

pdf Bilancio 2014

pdfBilancio 2013

pdf Bilancio 2012

pdf Bilancio 2011

 

 

cissin 03 1 copia

 

“Creare new narrative sullo sviluppo” una narrazione che “ponga gli obiettivi strategici al centro dell’azione”. Riteniamo importante questo passaggio del discorso di Laura Frigenti, direttrice dell ’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo durante l’incontro del 12 gennaio scorso con le organizzazioni della società civile presso la sede centrale dell’Enea, laddove gli obiettivi rispondono a caratteristiche trasversali alle politiche di sviluppo e siano al tempo stesso ben integrati e dove al centro dell’azione ci sia la sostenibilità.

Con RASA, Rete di Acquisto per la Sicurezza Alimentare, progetto di cooperazione internazionale allo sviluppo cofinanziato dal Ministero Italiano degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale alla nostra Ong Tamat che lo ha realizzato, in partenariato con l’associazione ICCV/Nazemse, abbiamo posto al centro dell’azione la disponibilità, l’accessibilità e la qualità del cibo alle categorie più vulnerabili supportando allo stesso tempo la piccola produzione agricola locale e promuovendo lo sviluppo dell’agricoltura familiare. Con RASA abbiamo rovesciato l’approccio alla sicurezza alimentare, che vede la fase produttiva come la fase piu’ importante per la disponibilità del cibo, valorizzando la trasformazione e commercializzazione dei prodotti, il sistema di acquisto e vendita, utilizzando risorse e sistemi locali di organizzazione e formazione. Strumenti che pongono al centro dell'azione la sostenibilità.

Piero Sunzini, direttore di Tamat Ong racconta la storia di RASA all’interno della rubrica PASS TV di Comunità su Tef Channel. Per vedere il programma clicca qui.

Usiamo cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.