pdfBilancio 2016

pdf Bilancio 2015

pdf Bilancio 2014

pdfBilancio 2013

pdf Bilancio 2012

pdf Bilancio 2011

 

 

alchemika1 copia  Distilleria a vapore in concerto

“Vogliamo creare una rete operativa …attraverso la creazione di uno spazio comune, laboratorio di scambio continuo e sincero…. Ci interessa il cuore, l’intelletto, l’inconscio…”

Questa una parte del Manifesto della associazione Fiorivano le Viole, che questo weekend ha animato uno dei vicoli più belli e suggestivi della città di Perugia: Vicolo della Viola, appunto. Inserendosi in un contesto culturale sì prolifico, ma sempre esposto al pericolo del qualunquismo, i giovani volontari prodigatisi nell’allestimento reclamano Cultura.

Come ad Aprile scorso durante le iniziative in comune con Fiorivano le viole - associazione di promozione artistico culturale, su impresa sociale A tutto Social e “arte4social good” con l’asta di solidarietà YouBid! e ancora a giugno di quest’anno con il progetto Erasmus + Programme Youth Exchange "Recycling and Urban Development" promosso da Tamat NGO e sempre in collaborazione con Fiorivano le viole, questa volta Tamat spettatore partecipe della quarta edizione di Alchemika, festival di arti di strada e circo contemporaneo,   plaude lo sforzo e l’impegno profuso al fine di ridare vita e quindi ri-creare spazi e situazioni in cui la gente si tocchi, si commuova. Dove sentir vibrare le emozioni e muovere involontariamente le gambe.

 

alchemika2 copiaMangiafuoco + trampoliere!

Ci siamo quindi imbattuti nel favoloso mondo di Alchemika 2017 e vi abbiamo scoperto “Distilleria a Vapore”, effervescente momento musicale, che mai ci saremmo aspettati potesse trasportarci nel ritmo coinvolgente di una tarantella napoletana (sulle note di un Mannarino rivisitato). Le mani si alzano, ovviamente. E la serata prende la piega giusta: c’è già nell’aria il sentore di incontri inconsueti e sorprendenti.

Sembra di essere davvero in una fiaba e di tornare bambini quando incontriamo Silvia Martini, che ipnotizza tutti, grandi e piccoli, col suo spettacolo Happy Hoop: noi ci crediamo davvero nella forza della bellezza. E qui pare proprio possa fare da livella e rendere uguali davanti alle virtù della vita, come l’Arte. Non può essere che così, basta guardare i volti dei bambini che, seduti uno accanto all’altro, assolutamente indifferenti alle diversità di genere, età, origine e pensiero, condividono lo Spettacolo.

alchemika3 copiaHappy Hoop di e con Silvia Martini

Grazie a tutti gli artisti, i collaboratori, i volontari, i sostenitori e gli spettatori di Alchemika! Grazie a Fiorivano le Viole per il bell’esempio!

 

Scritto da Giorgia Giordani

Stagista Tamat

Laureanda Università di Perugia Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali

Spettatrice consapevole e partecipe ad Alchemika 2017

Usiamo cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.