Tamat capofila (2018-2019)          

Luca Piottoli agronomo produzioi animali e Piero Sunzini agronomo produzioni vegetali insieme ad alcuni esperti agronomi locali durante la formazione su metodi moderni di allevamento avicolo Burkina Faso gi

TITOLO DEL PROGETTO: Allevamento contrattuale e agricoltura familiare: sostegno alle resilienza delle popolazioni più vulnerabili di Loumbila (già Komsilga) - Burkina Faso

DONOR | 8x1000 Presidenza del Consiglio dei Ministri dello Stato Italiano

DURATA: 1 anno (2018-2019)

PAESE: Burkina Faso | Regione dell’Altopiano Centrale

RUOLO TAMAT: Capofila

PROBLEMI DA RISOLVERE: Insicurezza alimentare | Degradazione del suolo | Malnutrizione infantile | Disuguaglianza di genere | Migrazioni irregolari

OBIETTIVI: Contribuire alla sicurezza alimentare della popolazione burkinabé | Lottare contro l’insicurezza alimentare attraverso il sostegno all’allevamento contrattuale e all’agricoltura familiare di sussistenza, creando integrazione tra allevatori e agricoltori | Miglioramento dell’accesso ai prodotti agro-alimentari per la popolazione più povera e vulnerabile della zona rurale di Loumbila.

ATTIVITÀ: Selezione e formazione tecnica di 130 piccoli agricoltori sui metodi moderni di allevamento e macellazione di pollame | Formazione nella creazione di microimprese e gestione del microcredito per piccoli agricoltrici e agricoltori | Concessione di microcredito agli agricoltori per il miglioramento qualitativo e quantitativo dell'allevamento di polli e della produzione e commercializzazione delle uova nella municipalità rurale di Loumbila | Selezione e formazione tecnica di 130 famiglie vulnerabili sui metodi di produzione agro-ecologico e commercializzazione nel comune rurale di Loumbila | Concessione di microcredito agli agricoltori e assistenza tecnica, anche per lo sviluppo di piccole attività di trasformazione agroalimentare e marketing locale | Integrazione del bestiame e attività agricole familiari (gli agricoltori forniscono pollina, un ottimo fertilizzante naturale, agli agricoltori che forniscono ai primi rifiuti della loro produzione, che possono essere utilizzati per l'alimentazione degli animali) per incoraggiare gli agricoltori a ottimizzare sistemi di produzione attraverso accordi tra i due gruppi di beneficiari | Sviluppo di un sistema di "allevamento contrattuale" grazie agli accordi commerciali tra gli allevatori e un negozio di alimentari a gestione collettiva nella Periferie di Ouagadougou.

DONOR | Questo progetto è finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri con il fondo dell’otto per mille dell’IRPEF devoluto dai cittadini alla diretta gestione statale per l’anno 2014.

Pin It