Cibo che racconta storie

photo contest 2018 

module badge magnetwhite2   Il Contest

« Cibo che racconta storie » è un concorso organizzato dall’ONG Tamat di Perugia all’interno del progetto EU « Urbagri4women ». Il contest si rivolge alle donne migranti regolarmente residenti in Italia.

Il cibo e i prodotti della terra possono esprimere tanto della propria cultura. Con questo contest vogliamo far emergere proprio alcuni aspetti tipici delle culture che l’Italia ospita sul proprio territorio e incoraggiare il dialogo interculturale tra le persone attraverso la fotografia e la narrazione.

Le partecipanti, in particolare, dovranno inviare fotografie di piatti rappresentative della propria cultura e del proprio vissuto; alle immagini dovranno allegare poi una breve storia, in lingua italiana o inglese.

La storia può essere reale o di fantasia e può essere presentata nella forma che si desidera, ma dovrà essere legata al piatto in oggetto. 


module badge magnetwhite2  Come partecipare

Per partecipare basta leggere attentamente l'informativa e completare il modulo, firmarlo, inviarlo scansionato e allegato insieme alla foto e alla storia che si desiderano iscrivere al concorso.

La foto, la storia e il formulario andranno inviati via mail all’indirizzo  This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it con oggetto: contest « Cibo che racconta storie »


module badge magnetwhite2  Tempistica

Tutte le foto, le storie e i moduli dovranno essere inviati entro le ore 12:00 del giorno 11 settembre 2018. Le richieste pervenute dopo tale data non saranno ritenute valide per il concorso.


module badge magnetwhite2  Cerimonia di premiazione

Il concorso non prevede alcuna quota d’iscrizione.

L'evento finale si svolgerà presso l'Abbazia di Montemorcino, Perugia (PG) il 16 settembre alle ore 15,00. 

 

pdf download Scarica Formulario di registrazione

pdf download  Scarica il regolamento del contest

 

 

 

loghi ua 

 

Usiamo cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.