patrizia22 settembre. Agriturismo Il Poggiolo. Forum "Co-sviluppo, turismo e imprenditoria". La Presidente di Tamat Patrizia Spada da inizio ai lavori.  

Prendi tre ong – TamatC-For-CD'Antilles et D'Ailleurs - di tre stati diversi - rispettivamente, Italia, Madagascar e Martinica - aggiungi formazione e mobilità internazionali, dai un tocco di innovazione e miscela tutto. Hai ottenuto EnTOURée, Entrepreneuriat pour un TOUrisme Responsable, Engagé et Féminin: progetto transnazionale volto allo sviluppo di impresa al femminile e all’analisi delle potenzialità del turismo comunitario come forma di turismo responsabile, di cui Tamat ha organizzato lo scorso mese (19/28 settembre) la prima mobilità.

Un'occasione per partner, beneficiari, imprese sociali, rappresentanti del mondo della ricerca e delle ong di partecipare a visite, attività e incontri centrati sugli obiettivi del progetto.

Tra i diversi appuntamenti, il Forum “Co-sviluppo, turismo e imprenditoria”, il 22 settembre, con esperti di turismo, sviluppo, cooperazione e ricerca. 
In particolare, terminati i saluti della Presidente Tamat Patrizia Spada e la presentazione del progetto della coordinatrice Simona Formica, tre sono state le sessioni dell'incontro.

Jacopo sforzi2Jacopo Sforzi, ricercatore di EURICSE.

Turismo responsabile e impresa comunitaria hanno costituito il focus della prima. A guidare le riflessioni: il Presidente Lagap Marco Fazion, il quale ha mostrato potenziali opportunità e minacce del turismo sullo sviluppo locale; il ricercatore EURICSE Jacopo Sforzi, che ha proposto l'esperienza della cooperative comunitarie italiane quale nuovo “modello istituzionale” locale di interazione sociale.

Si è passati poi a “Sviluppo di comunità e turismo” con il Presidente di VIM Marco Sassi, il Presidente di ZOE onlus Paolo Buccieri, l'esperto di cooperazione Karim Confiant di Espace Sud (Martinica) e il Direttore e Fondatore del Teatro Povero di Monticchiello Andrea Cresti. Mentre Sassi ha presentato il volontariato turistico come un'esperienza di viaggio alternativa sostenibile e Buccieri ha condiviso l’esperienza di ZOE a sostegno all’imprenditoria locale attraverso il turismo responsabile, Confiant ha illustrato le possibilità di sviluppo del turismo in aree rurali attraverso la cooperazione internazionale e Cresti quelle del teatro nella piazza, quale forma di resistenza comunitaria alle crisi.

simona4Da sin: Simona Formica (coordinatrice di EnTOURée per Tamat) e Mylène Colmar (co-fondatrice di Podcast Objectif Boss Lady). 

A concludere il Forum, la Sessione III: un viaggio nell'imprenditoria delle donne. 
Si è partiti dagli ostacoli per le donne imprenditrici del Madagascar con la Presidente Sariaka Nantenaina e la Formatrice Mampionona Ramamonjisoa del partner C-for-C (Madagascar). Dall'Africa è stato preso il volo per Guadalupe con la Co-fondatrice di Podcast Objectif Boss Lady Mylène Colmar e i progetti imprenditoriali delle donne caraibiche. Lasciata Guadalupe, si è passati alla vicina Martinica, con Loutoby Jean Michel, che ha spiegato il progetto "L'imprenditoria femminile al servizio del turismo responsabile" dell'ong, di cui è Direttore, Mission locale Nord Martinique. Con la ricercatrice AUR Enza Galluzzo e la Presidente di UMBRE Michela Sciurpa, infine, il viaggio nel mondo dell'imprenditoria femminile è terminato in Italia, con la prima che ne ha ripercorso la storia e condiviso best practice e Sciurpa che ha portato sul tavolo l'esperienza di UMBRE.

EnTOURée è co-finanziato dalla Commissione Europea con il programma Erasmus + KA2 – Cooperation for innovation and the exchange of good practices - Capacity Building in the field of Youth.

 

Pin It