DSC 2305Alessandro Maria Vestrelli al timone del coordinamento della tavola rotonda

UmbriaMiCo alla sua 1° edizione è il frutto di un’alleanza tra istituzioni regionali, enti locali, associazioni, università, organizzazioni della società civile e realtà aziendali attente ai temi dello sviluppo sostenibile. Ha un programma che verrà proposto in un intreccio di  arti visive e narrative, cibo, musica, giochi, laboratori creativi e convegni.

La scommessa è alimentare attenzioni e sensibilità su come ogni persona puo’ contribuire (partendo dalla propria realtà locale) agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (OSS) e al valore trasformativo dell’Educazione alla Cittadinanza Globale quale motore di sviluppo di territorio e comunità.

All’evento di MERCOLEDÌ 4 APRILE hanno partecipato i rappresentanti di:  Presidenza  dell’Assemblea  Legislativa dell’Umbria, Agenzia Italiana Cooperazione allo Sviluppo, Università degli Studi di Perugia, ANCI Umbria,  Associazione degli Ivoriani, Direzione Affari Europei e Relazioni Internazionali  della Regione Umbria e Servizio Relazioni Internazionali della Regione Marche.

panel1Panel di Il Territorio dell'Umbria e l'Agenda 2030

L’incontro è servito a uno scambio di idee necessarie a dare concretezza a praticare gli  Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (OSS) dell’ONU anche nel territorio regionale. Significativo sarà in questo senso il contributo di imprese che dall’Umbria guardano alla  nuova disciplina sulla cooperazione (legge n.125 del 2014), che offre la possibilità di una convergenza  fra imprese profit e realtà non profit anche sul quadrante di cooperazione allo sviluppo.

Tra i relatori Associazione degli Ivoriani in Umbri,  il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali Dsa3 Scuola Bufalini Eat Montefalco, Novamont, Azienda Agricola  Palazzone e Techne Srl

Usiamo cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.