Silvia Stilli

Silvia Stilli presidente di AOI Associazione delle organizzazioni italiane di cooperazione e solidarietà internazionale, la più grande rappresentanza del settore in Italia e direttore di ARCS MARTEDÌ 10 APRILE ORE 15 all'Università degli Studi di Perugia per parlare con gli studenti di lavoro nel settore della cooperazione internazionale

Il seminario di approfondimento sulle caratteristiche reali di professioni e professionalità nel settore della cooperazione internazionale è organizzato dalla ONG TAMAT con il Dipartimento di Scienze Politiche all'interno della 3° edizione del Laboratorio di Progettazione. 

Il laboratorio di TAMAT con il Dipartimento di Scienze Politiche ha visto già due studenti, premiati con una borsa di studio per il Burkina Faso, impegnati nei prossimi due mesi sul campo in diversi ambiti di ricerca: donne e micro impresa, lavoro e occupazione e rientro consapevole assistito. 

Con l’aumento di situazioni critiche aumenta anche la domanda nel mondo della cooperazione, un settore in crescita che si sta aprendo e trasformando. Chi lavora nella cooperazione, crede nel cambiamento. Lavorare nella cooperazione internazionale richiede un impegno costante, per gestire non solo la complessità delle relazioni che si intrecciano tra i vari attori, ma anche per stare al passo con una continua necessità di adattamento e aggiornamento.

Al riguardo, il portale Open Cooperazione fornisce una panoramica aggiornata dei dati sulle principali ong italiane. Dai dati presentati, emerge l’importanza che questa parte del settore no-profit ha acquisito negli ultimi anni: i bilanci di 115 ong raggiungono quasi mezzo miliardo di euro, ma soprattutto il totale delle risorse umane impiegate, in Italia e all’estero, corrisponde a più di 16mila persone, senza contare gli oltre 80 mila volontari impegnati in oltre 2500 progetti sparsi in un centinaio di paesi.

Di questo si parlerà a Perugia martedì 10 aprile con una platea di giovani cooperanti, operatori e docenti. 

Perché lavorare in cooperazione ti chiede di essere quello fai.

Il seminario Lavoro in Cooperazione Internazionale è una delle tante iniziative di TAMAT all'interno  di https://www.facebook.com/umbriamico/">UmbriaMiCo Festival del Mondo in Comune festival itinerante e diffuso su educazione alla cittadinanza globale scandita dall’Agenda Onu 2030 nei suoi 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile. Il progetto sostenuto da Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) è frutto della convergenza di 23 diversi soggetti tra i quali l’Università degli Studi di Perugia coordinati da TAMAT: istituzioni regionali, enti locali, associazioni, università, organizzazioni della società civile, associazioni d’impresa.

Per informazioni

Colomba Damiani

Coordinatore UmbriaMiCo Festival del Mondo in Comune

m: +39 347.976.2589

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Link utili 

L’intervento integrale di Silvia Stilli alla Conferenza Nazionale della Cooperazione allo sviluppo, tenutasi lo scorso 24 e 25 gennaio all’Auditorium Parco della Musica a Roma - http://www.arcsculturesolidali.org/it/2018/01/29/la-nuova-cooperazione-un-approccio-di-sistema-per-garantire-partecipazione/

Servizio TGR dell'Umbria sul lancio ufficiale di UmbriaMiCo Festival del Mondo in Comune 

http://www.rainews.it/dl/rainews/TGR/multimedia/ContentItem-729c20da-4448-45f7-a24f-3c406642fcdf.html 11'' – 12.40''

Usiamo cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.