pdf Bilancio al 31.12.2017

pdfCertiificazione Bilancio 2017

 pdfContributi Ricevuti dalle Pubbliche Amministrazioni Anno 2017

 pdfBilancio 2016

pdf Certificazione Bilancio 2016

pdf Bilancio 2015

pdf Certificazione Bilancio 2015

pdf Bilancio 2014

pdfBilancio 2013

pdf Bilancio 2012

pdf Bilancio 2011

 

patrizia22 settembre. Agriturismo Il Poggiolo. Forum "Co-sviluppo, turismo e imprenditoria". La Presidente di Tamat Patrizia Spada da inizio ai lavori.  

Prendi tre ong – Tamat, C-For-C, D'Antilles et D'Ailleurs - di tre stati diversi - rispettivamente, Italia, Madagascar e Martinica - aggiungi formazione e mobilità internazionali, dai un tocco di innovazione e miscela tutto. Hai ottenuto EnTOURée, Entrepreneuriat pour un TOUrisme Responsable, Engagé et Féminin: progetto transnazionale volto allo sviluppo di impresa al femminile e all’analisi delle potenzialità del turismo comunitario come forma di turismo responsabile, di cui Tamat ha organizzato lo scorso mese (19/28 settembre) la prima mobilità.

Un'occasione per partner, beneficiari, imprese sociali, rappresentanti del mondo della ricerca e delle ong di partecipare a visite, attività e incontri centrati sugli obiettivi del progetto.

Tra i diversi appuntamenti, il Forum “Co-sviluppo, turismo e imprenditoria”, il 22 settembre, con esperti di turismo, sviluppo, cooperazione e ricerca.
In particolare, terminati i saluti della Presidente Tamat Patrizia Spada e la presentazione del progetto della coordinatrice Simona Formica, tre sono state le sessioni dell'incontro.

Jacopo sforzi2Jacopo Sforzi, ricercatore di EURICSE.

Turismo responsabile e impresa comunitaria hanno costituito il focus della prima. A guidare le riflessioni: il Presidente Lagap Marco Fazion, il quale ha mostrato potenziali opportunità e minacce del turismo sullo sviluppo locale; il ricercatore EURICSE Jacopo Sforzi, che ha proposto l'esperienza della cooperative comunitarie italiane quale nuovo “modello istituzionale” locale di interazione sociale.

Si è passati poi a “Sviluppo di comunità e turismo” con il Presidente di VIM Marco Sassi, il Presidente di ZOE onlus Paolo Buccieri, l'esperto di cooperazione Karim Confiant di Espace Sud (Martinica) e il Direttore e Fondatore del Teatro Povero di Monticchiello Andrea Cresti. Mentre Sassi ha presentato il volontariato turistico come un'esperienza di viaggio alternativa sostenibile e Buccieri ha condiviso l’esperienza di ZOE a sostegno all’imprenditoria locale attraverso il turismo responsabile, Confiant ha illustrato le possibilità di sviluppo del turismo in aree rurali attraverso la cooperazione internazionale e Cresti quelle del teatro nella piazza, quale forma di resistenza comunitaria alle crisi.

simona4Da sin: Simona Formica (coordinatrice di EnTOURée per Tamat) e Mylène Colmar (co-fondatrice di Podcast Objectif Boss Lady). 

A concludere il Forum, la Sessione III: un viaggio nell'imprenditoria delle donne.
Si è partiti dagli ostacoli per le donne imprenditrici del Madagascar con la Presidente Sariaka Nantenaina e la Formatrice Mampionona Ramamonjisoa del partner C-for-C (Madagascar). Dall'Africa è stato preso il volo per Guadalupe con la Co-fondatrice di Podcast Objectif Boss Lady Mylène Colmar e i progetti imprenditoriali delle donne caraibiche. Lasciata Guadalupe, si è passati alla vicina Martinica, con Loutoby Jean Michel, che ha spiegato il progetto "L'imprenditoria femminile al servizio del turismo responsabile" dell'ong, di cui è Direttore, Mission locale Nord Martinique. Con la ricercatrice AUR Enza Galluzzo e la Presidente di UMBRE Michela Sciurpa, infine, il viaggio nel mondo dell'imprenditoria femminile è terminato in Italia, con la prima che ne ha ripercorso la storia e condiviso best practice e Sciurpa che ha portato sul tavolo l'esperienza di UMBRE.

EnTOURée è co-finanziato dalla Commissione Europea con il programma Erasmus + KA2 – Cooperation for innovation and the exchange of good practices - Capacity Building in the field of Youth.

Usiamo cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.