Venerdì 6 dicembre 2019 appuntamento su filiera avicola, allevamento contrattuale e agricoltura familiare in Burkina Faso

Polli a Loumbila 1

 

PERUGIA - Venerdì 6 dicembre dalle ore 9.00 presso l'Aula F del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali (DSA3) Università degli Studi di Perugia si terrà il secondo appuntamento per Si può fare: la cooperazione internazionale a tutte le latitudini a cura della ong Tamat con DSA3.

DEnisa Savulescu e Piero Sunzini 28112019 inaugurazione del centro avicolo agroecologico di LoumbinaDenisa Savulescu e Piero Sunzini (Tamat ONG), inaugurazione del centro avicolo agroecologico di LoumbilaSi tratta di un ciclo di seminari tecnici, tre per l'esattezza, dedicati a casi studio su filiera ovina, allevamento avicolo e orticoltura tra Italia e Africa.

Introdurranno questo secondo appuntamento Gaetano MARTINO direttore del DSA3 e Piero SUNZINI Direttore Generale di Tamat.

Foto di Gruppo Inaugurazione centro avicolo agroecologico di Loumbila 28 11 2019 Gruppo centro avicolo agro ecologico, inaugurazione del 28 novembre 2019Seguirà l'apertura dei lavori del secondo seminario dedicato alla filiera avicola dal titolo Polli a Loumbila. Burkina Faso Allevamento Contrattuale e Agricoltura Familiare con i saluti di Cristina VALERIO Presidenza Consiglio dei Ministri (il progetto è sostenuto dalla Presidenza Consiglio dei Ministri attraverso l’otto per mille del gettito IRPEF per la lotta alla fame nel mondo), gli interventi tecnici del professor Cesare CASTELLINI Unità di Ricerca Scienze Zootecniche, MarIa Pia FRANCIOSINI Dipartimento di Medicina Veterinaria, le testimonianze della giovane project manager Nadia ZANGARELLI di Tamat e del giovane ricercatore Luca PIOTTOLI dell’Unità di Ricerca Scienze Zootecniche del DAS3.

i primi pulcini del centro avicolo agroecologico di Loumbila i primi pulcini del centro avicolo agro ecologico di Loumbila

Note a margine

Il progetto Polli a Loumbila nasce nel 2019 nel Comune rurale di Loumbila in Burkina Faso e intende lottare contro l’insicurezza alimentare supportando un sistema basato su accordi tra produttori e consumatori nello specifico, tra i produttori avicoli di Loumbila e un negozio a gestione collettiva nella zona periferica di Ouagadougou garantendo l’accessibilità a prodotti di maggiore qualità e a prezzi più sostenibili e favorendo l’integrazione tra agricoltori e allevatori. Nello specifico, i primi forniscono la pollina (ottimo fertilizzante naturale) ai secondi e questi forniscono ai primi gli scarti delle loro produzioni, che possono essere utilizzati per l’alimentazione animale. Il progetto intende realizzare la costituzione di un Consorzio Avicolo per lo sviluppo di una filiera avicola “migliorata”, che porti a un incremento quali-quantitativo della produzione di carne e uova. Giovedì 28 novembre scorso a Loumbila è stato inaugurato il centro avicolo agro-ecologico “Na Tielge” che ha visto tra gli altri la partecipazione dei rappresentati dei Ministeri dell’Agricoltura, dell’ Allevamento e della Direzionale Generale della Produzione Animale del Burkina Faso.

 

Pin It