Un grupoo di beneficiarie durante la formazione tecnica Loumbila Burkina FasoUn gruppo di beneficiarie durante la formazione tecnica Loumbila Burkina Faso

Giovedì 28 novembre 2019, alla presenza del Ministro dell’Agricoltura e dell’Allevamento del Burkina Faso, Sommanogo KOUTOU, e del Sindaco di Loumbila, si terrà la cerimonia inaugurale del Centro Avicolo e agro-ecologico “NA TILGE”, all’interno del progetto “Allevamento contrattuale e agricoltura familiare: sostegno alle resilienza delle popolazioni più vulnerabili della zona rurale di Loumbila (già Komsilga) Burkina Faso”, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri dello Stato italiano con il fondo dell’otto per mille dell’IRPEF devoluto dai cittadini alla diretta gestione statale per l’anno 2016.

Area riproduttori Centro Avicolo LoumbilaArea riproduttori Centro Avicolo LoumbilaQuesto progetto, che vede come capofila TAMAT e tra i partner coinvolti anche ARCS Culture Solidali, si rivolge ai piccoli avicoltori e agli agricoltori delle famiglie vulnerabili di Loumbila, in Burkina Faso, un comune rurale a due passi dalla capitale Ouagadougou. Vuole essere un sostegno all’avicoltura contrattuale e all'agro-ecologia familiare, con lo scopo di creare un’integrazione tra allevatori e agricoltori, facilitando anche l'accesso ai prodotti agroalimentari, al pollame e alle uova per la popolazione più povera e vulnerabile della zona. Una vera e propria filiera avicola e agroalimentare. Prodotti sani e buoni a prezzo equo per i consumatori e guadagno etico per i produttori! Nel pieno della filosofia sankarista di “produrre, trasformare e consumare burkinabé”.

Buttes sandwich sul sito orticolo di progetto Loumbila Burkina FasoButtes sandwich sul sito orticolo di progetto Loumbila Burkina Faso

 

Avviato il 13 giugno scorso, con la prima missione sul campo degli esperti internazionali, lo zootecnico Luca Piottoli (ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, Ambientali e Alimentari dell’Università degli studi di Perugia con il prof. Cesare Castellini) e il direttore di Tamat e agronomo Piero Sunzini. Insieme con il personale locale, con la Rappresentante Paese di TAMAT in Burkina Faso, Denisa R. Savulescu e la capo progetto Nadia Zangarelli, hanno definito le attività riguardanti le produzioni vegetali e animali e avviato le formazioni tecniche dei 260 beneficiari (130 piccoli avicoltori e 130 famiglie vulnerabili).

Nei mesi scorsi si è provveduto all’istallazione di un pozzo profondo con pompa manuale e automatica, dotato di pannello solare e 4 bacini, essenziali per garantire il pieno funzionamento del sito orticolo e avicolo, che insieme contano 2 ha di terreno.

Buttes sandwich sul sito orticolo di progetto Loumbila Burkina Faso Buttes sandwich sul sito orticolo di progetto Loumbila Burkina Faso

 

 

È stata quindi terminata la prima fase di implementazione di progetto attraverso la realizzazione delle buttes sandwich (aiuola a cumulo) e la messa a coltura del sito orticolo e la costruzione del Centro Avicolo con le differenti strutture (cinque pollai, un’aerea riproduttori, un centro incubazione uova, un ufficio, un magazzino, un’area per la macellazione).

 

 

Ad ottobre sono arrivati i primi pulcini e il Centro è già stato equipaggiato con i materiali e i macchinari per la sua piena messa in funzione. L’incubatrice e una camera per la schiusa delle uova, sono stati commissionati a un’impresa locale di un giovane burkinabé, che insieme ai sui dipendenti realizza, con materiali di recupero, strumentazione per allevamento. Questo a dimostrazione del circolo positivo che si sta già mettendo in moto con le attività di progetto, coinvolgendo anche piccole realtà produttive locali nell’aerea rurale del paese saheliano.

I primi pulcini del Centro Avicolo NA TILGE Loumbila Burkina FasoI primi pulcini del Centro Avicolo NA TILGE Loumbila Burkina FasoIn più, questo progetto innovatore, i cui beneficiari diretti sono ben 260 donne e uomini burkinabé tra famiglie vulnerabili e piccoli allevatori, oltre a includere una formazione tecnica su moderne tecniche di allevamento e agro-ecologia, con un coordinamento e monitoraggio continuo da parte di TAMAT, e la costruzione del Centro Avicolo e agro-ecologico “NA TILGE”, prevede anche una formazione in microcredito e gestione di impresa a favore degli stessi beneficiari. Difatti, sarà data la possibilità di ottenere un microcredito per sviluppare le loro attività e garantire quindi la piena sostenibilità futura del progetto.

 

 

Centro Aviclo in costruzione Loumbila Burkina FasoCentro Aviclo in costruzione Loumbila Burkina Faso

 

Formazione in agro ecologia costruzione buttes sandwich Loumbila Burkina FasoFormazione in agro ecologia costruzione buttes sandwich Loumbila Burkina Faso 

Scheda progettuale, link: https://www.tamat.org/index.php/africa/1688-polli-in-loumbila-burkina-faso

Articoli correlati:

BURKINA FASO, PARTITO IL PROGETTO DI ALLEVAMENTO CONTRATTUALE E AGRICOLTURA FAMILIARE A LOUMBILA, link: https://www.tamat.org/index.php/news-di-progetto/1673-burkina-faso-partito-il-progetto-di-allevamento-contrattuale-e-agricoltura-familiare-a-loumbila

POLLI A LUMBILA, PARTONO I LAVORI DI COSTRUZIONE DEL CENTRO AVICOLO DEL PROGETTO, link: https://www.tamat.org/index.php/news-di-progetto/1703-polli-a-lumbila-partono-i-lavori-di-costruzione-del-centro-avicolo-del-progetto

Pin It