Home > news > Before You Go: l’impegno di Tamat in Mali

Il progetto è BEFORE YOU GO, finanziato dal fondo FAMI e coordinato da Arcs Culture Solidali in collaborazione con Tamat, Fondazione ENAIP Lombardia, Coopermondo, Informa SCARL, OVALE Srl, Libera Cittadinanza Onlus, Arci APS, ASeS – Agricoltori Solidarietà e Sviluppo, Fondazione IAMU (Iniziative e Studi sulla Multietnicità) e Solidarietà e Cooperazione – CIPSI(Coordinamento di Iniziative Popolari di Solidarietà Internazionale) 

TAMAT in Mali, già da luglio scorso ha avviato le attività di comunicazione e sensibilizzazione sulle azioni del progetto e sui corsi di formazione professionale e civico linguistici previsti nel Paese.

A metà dello scorso settembre, si sono svolte le prime formazioni dei formatori in educazione civica e sistema finanziario italiano con la missione sul campo dell’esperta italiana Nadia Zangarelli, mentre sono in fase di valutazione le diverse candidature pervenute dai beneficiari maliani interessati a partecipare ai corsi professionalizzanti.

Proprio in questo periodo, in coordinamento con il team italiano, lo staff in Mali ha organizzato momenti conoscitivi per scegliere i beneficiari e organizzare le differenti formazioni, sia professionali che di lingua italiana, che inizieranno il prossimo mese.

A partire da novembre, infatti, si avvierà la prima sessione formativa di educazione civica e sistema finanziario, per poi proseguire con gli altri corsi previsti per l’inizio del 2022, tra cui lingua italiana e agro-ecologia. Altre formazioni si concentreranno sulla mediazione culturale, sulla cura della persona, sull’integrazione di genere, sull’inserimento professionale e sull’agricoltura sociale.

La Referente paese in Mali per Tamat, Denisa Raluca Savulescu, racconta: “grazie al supporto dei partner locali, con cui Tamat lavora da tempo, e alla collaborazione con le associazioni della diaspora maliana, tra cui l’Haut Conseil des Maliens de l’Extérieur (HCME), siamo riusciti a diffondere il progetto attraverso canali di comunicazioni formali, come le Radio maliane, ancora oggi molto ascoltate da tutte le famiglie, anche nei villaggi, e reti informali, attraverso strumenti di messaggistica usati da gruppi locali e della diaspora, diffusi tra i giovani del paese per scambiare notizie e offerte formative. L’incaricato degli Affari Sociali e delle Questioni Migratorie dell’Haut Conseil des Maliens de l’Extérieur, Mamadou Lamine Bane, ha promosso in due momenti, sull’emittente RADIO NIETA e poi su RADIO DJEKAFO 100.7 FM, il progetto Before You Goin lingua bambara ha descritto le attività dei differenti corsi di formazione, sottolineandone la gratuità e la grande opportunità, elencando anche i criteri di selezione dei beneficiari e fornendo informazioni circa il donor e partenariato, oltre ai numeri di telefono e indirizzi a cui far pervenire le manifestazioni di interesse o semplicemente la richiesta di maggiori informazioni. Sin da subito al numero di Tamat sono arrivate moltissime chiamate, a tutte le ore, e sono state inviate numerose candidature corredate di CV e lettere motivazionali”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi