Home > news > Mali, progetto Bara Ni Yiriwa: svolta la formazione sullo sviluppo di microimprese

Il team del progetto Bara Ni Yiriwa – Lavoro e Sviluppo in Mali (CUP F76J20000110008 – MININT_RELINT 2019) coordinato  da  Tamat,  finanziato  dal  Ministero  dell’Interno  italiano (Dipartimento  per le  Libertà  Civili  e l’Immigrazione), in  collaborazione  con  Fondazione  ISMU, il Centro di  Ateneo  per la  Solidarietà  Internazionale  (CESI)  dell’Università  Cattolica  del  Sacro  Cuore  (UCSC), l’Haut Conseil des Maliens des Maliens à l’Extérieur – Italie (H.C.M.E Italie), Caritas Mali e ONG Le Tonus (Mali,  controparte  locale), ha tenuto a Kati un seminario specifico di formazione sullo sviluppo di microimprese.

La formazione svolta si è riferita direttamente all’obiettivo generale del progetto Bara Ni Yiriwa, che è quello di sostenere lo sviluppo socioeconomico e la creazione di posti di lavoro per maliani, rifugiati, richiedenti asilo, sfollati interni, migranti e apolidi residenti nel circolo Kati, offrendo alternative praticabili e significative alla migrazione. In questo senso particolare attenzione è stata posta proprio sui percorsi per rafforzare le competenze e le capacità professionali nel settore agricolo e artigianale (fabbri ed idraulici).

Una giornata importante, in cui ancora una volta le buone pratiche del progetto hanno suscitato interesse ed entusiasmo tra i beneficiari.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi