Home > news > Burkina Faso, una giornata di festa presso la sede di Tamat

OUAGADOUGOU – Secondo Albert CAMUS “l’amicizia è una virtù”: ecco, di più, Tamat è davvero una grande famiglia. E tutte le occasioni sono buone per rafforzare i legami di amicizia e condividere momenti di gioia. Per questo, Fabiola Bedini, Project Manager di Tamat, ha invitato tutti i collaboratori locali di Tamat a un momento conviviale.

Sabato 24 luglio 2021 presso la sede dell’ONG Tamat in Burkina Faso c’è stata davvero un’atmosfera speciale. Accanto al giardino, dove di solito sono parcheggiate le moto del personale, c’è un barbecue fumante, tra cui la materia prima, la carne, di Dassa; si tratta di una pecora offerta dal Sindaco di Dassa, in segno di gratitudine per tutto quello che Tamat sta facendo.

Sulla terrazza, le sedie e le posate. In cucina, la signora Alice Some guarda da vicino le pentole sul fuoco; cose buone sui piatti.

Alle 19 arrivano gli ospiti, tra cui il sindaco del Comune rurale di Dassa, il Rappresentante nazionale di MANE TESE, amici di Tamat, tutto lo staff, con donne e bambini.  

In questa occasione è stata letta una lettera di Luciano Della Vecchia, nuovo presidente di Tamat, rivolta ai collaboratori locali. Il Direttore Generale di Tamat Piero Sunzini, presente alla festa in quanto in missione per lavorare in Burkina Faso, ha dichiarato: “Abbiamo organizzato questo momento conviviale per omaggiare Patrizia Spada e per ringraziarla per tutto il lavoro svolto come presidente, lavoro che continuerà a svolgere all’interno del consiglio direttivo come responsabile della progettazione, e per augurare un caloroso buon lavoro a Luciano Della Vecchia, nuovo presidente di Tamat”.

Lo staff locale e tutti gli ospiti presenti hanno reso omaggio a Patrizia Spada per l’impegno messo non solo in Burkina Faso, ma anche nell’Africa sub-saheliana e in altre regioni del mondo, e si sono congratulati con il nuovo presidente Luciano Della Vecchia che avrà il totale sostegno di tutta la squadra di Tamat per le sfide future.

Questa è Tamat: non solo legami di lavoro, ma anche amicizia e fraternità.

Il braciere
La cena
La signora Alice Some
Fabiola Bedini con i bambini
In fila per la cena
Il DG Piero Sunzini in fila per la cena insieme ai bambini
Alcuni momenti dell’omaggio
Altri momenti dell’omaggio

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi